Metodo Autobiografico Creativo

Narrazione di sé e tecniche creative per la consapevolezza e la crescita personale

Fondamenti del metodo

Il Metodo Autobiografico Creativo con la Tecnica della Fiabazione®, ideato da Stefano Centonze, è un approccio alla Crescita Personale attraverso la creatività e la narrazione di sé. E’ un modello che ho scritto per formare operatori, insegnanti, manager al miglior utilizzo del proprio potenziale.

Crescere, dunque, partendo da sé. Cioè, non sviluppando competenze alte ma, al contrario, quelle basse, quelle emotive che in troppi relegano nella marginalità dell’esistenza. La storia recente dice che per andare avanti bisogna saper fare un passo indietro: valorizzare le emozioni per valorizzare la comunicazione e i rapporti sociali.

A tutti i livelli.

  • Lo ha scoperto la scuola, che ha assegnato grande spazio alle attività artistiche e creative per i ragazzi e al lavoro sull’alfabetizzazione emotiva;
  • lo sa la famiglia, mentre i figli crescono all’interno di roboanti scatole tecnologiche che li isolano dal mondo;
  • lo ha scoperto l’azienda, che ora forma i suoi collaboratori e manager al Marketing Relazionale, al Marketing Esperienziale e al Neuromarketing.
Crescita personale e professionale

Che cosa sono, in fondo, queste moderne derivazioni del Marketing se non un modo per dire che sappiamo tutti che anche un acquisto oggi è un atto di fiducia che si tributa a chi sa farci provare emozioni.

A mio avviso, due sono i nodi cruciali nelle relazioni, oggi fin troppo complicate, che sfociano in conflitto. E hanno un minimo comun denominatore: mancanza.

Mancanza di

  • autostima e
  • di consapevolezza di sé.

Per questo ho pensato ad un metodo che forma gli operatori ad aiutare gli altri a risolvere i nodi e a scoprire il personale potenziale. Va bene anche per chi voglia approdare a questo livello di coscienza di sé, senza che ciò debba servire a fini altri.

Così, grazie alla mia formazione in Arti Terapie, in tecniche teatrali, in drammaturgia e scrittura di testi per il cinema, grazie alla formazione universitaria e post-universitaria in Marketing, ho creato un percorso che metta insieme tutto questo. E l’ho fatto utilizzando quello che oggi viene chiamato “storytelling”. A me piace continuare a chiamarlo “narrazione di sé”.

Creatività, emozioni, conoscenza di sé

Bene: narrare di sé e prendere contatto con le proprie emozioni porta alla luce le dimensioni intime negate, permette di prendere familiarità con esse, di dialogarci usando i codici espressivi di quelle (le emozioni, appunto). E di farne un prezioso vertice di osservazione sul proprio intrinseco valore (che ognuno ha ma che spesso dimentica di possedere) e sul modo personale di intendere le relazioni. Ecco come queste informazioni diventano un’imprescindibile conoscenza di sé che è l’unica che permette di conoscere l’altro. E di instaurarci qualunque relazione, dalle amicizie ai rapporti affettivi agli affari.

Fiabe, storie, protagonisti e SuperEroi

In fondo, il protagonista e l’antagonista della meravigliosa fiaba che è la nostra vita viaggiano sempre dentro di noi. E se è vero che per conoscere gli altri, entrare nelle loro emozioni, suscitare le emozioni che amano, occorre saper ascoltare e aver consapevolezza di sé, ogni percorso di crescita personale parte da noi stessi. Non dalla tecnica. Quella viene dopo.

Per questo sul mio sito trovi tutti questi argomenti che sono collegati da un unico filo conduttore: comunicare bene con gli altri, qualunque sia il contesto. Molto semplicemente, il mio metodo insegna come farlo.


Puoi approfondire leggendo articoli, come

Scuola per SuperEroi

Descrizione dei fondamenti della formazione nella Crecita Personale e nel Life Coaching.

CLICCA QUI

Iscriviti o collabora

 Form per l’invio di candidature a frequentare i corsi o ad aprire una Scuola per SuperEroi.

CLICCA QUI