In queste settimane, nel mio lavoro di Coach, ho avuto occasione di parlare molto di come utilizzare al meglio il proprio potenziale mentale ai fini sportivi, ora in quest’articolo vorrei condividere con Te qualcosa di molto pratico.

Prima però facciamo un passettino indietro e rivediamo un concetto base. La performance nello sport dipende da quattro fattori: preparazione fisica (cioè condizioni fisiche ottimali), preparazione tecnica (cioè competenza specifica, il gesto sportivo), preparazione tattica (cioè capacità strategica) e preparazione mentale (cioè avere una mente perfettamente chiara, attenta, efficace). Molti concordano, ed alcuni studi lo confermano, nel pensare che vi sono due fattori maggiormente importanti: preparazione fisica e preparazione mentale. E ci dicono che una debolezza di uno di questi due aspetti può annullare quel vantaggio che è decisivo per vincere. Dal mio punto di vista, tutti e quattro i fattori sopracitati fungono da pilastri fondamentali per la performance sportiva. Certo è che un semplice, piccolo vantaggio può determinare la differenza tra un atleta e un campione!!

Sommariamente trovo tutti concordi nel ritenere l’aspetto mentale come fattore fondamentale nella pratica sportiva e nel successo sportivo, ed allo stesso tempo che siano atleti, allenatori o preparatori tendono a non prendersene realmente cura.

Possiamo essere professionisti, appassionati od amatori, ma se desideriamo puntare al massimo della nostra performance è necessario prendersi cura di tutti e quattro i fattori… così come praticamente facciamo esercizio per migliorare il fisico, la tecnica e la tattica, così dobbiamo attivamente agire per la preparazione mentale… non è sufficiente parlarne!

Ecco quindi due spunti di esercitazioni pratiche per iniziare a rendere la mente più efficace e sfruttarne il potenziale ai fini della performance sportiva:

1. Durante il Tuo allenamento fisico approccia ogni esercizio portando attenzione al Tuo respiro, dandogli il giusto ritmo, ed utilizza la Tua mente per osservare il movimento che stai eseguendo, dall’inizio alla fine, ascoltando ogni sensazione che il Tuo corpo ti rimanda. Ti accorgerai subito di come la Tua concentrazione aumenti e di come l’esercizio sembra essere più efficace, più corretto, più intenso… e osserva anche come i tuoi soliti pensieri siano andati via per quel momento… lo stress, le preoccupazioni si sono spostati per dare totale spazio all’attenzione… al Tuo essere totalmente presente nell’esercizio che stai eseguendo.

2. Crea un momento privato in cui potrai chiudere gli occhi ed immaginare Te stesso che pratichi il Tuo sport. Stai per analizzare le Tue diverse strategie mentali. Ripensa ad una delle Tue performance peggiori ed osservati per qualche momento. Ora ripensa alle Tue performance migliori… a cosa pensavi, a cosa ti dicevi prima della gara… a cosa pensavi, cosa ti dicevi, cosa sentivi dentro di Te durante la gara e dopo la gara. Nota quali sono le differenze tra le due performance, (puoi ripetere questi passaggi 2/3 volte), dopodiché porta l’attenzione sulla Tua performance migliore e scegli due caratteristiche che hanno fatto la differenza, che hanno reso la Tua performance eccellente… tienile bene a mente!!

“un’azione eccellente dipende da una mente eccellente”

Buon divertimento

Alessandro

Condividi!

    Leave a Reply

    *