Riflessioni

6 Km di emozioni pensieri sensazioni

corsaOggi corro in relax in Valchiusella, dove sono ospite con la mia famiglia dai miei genitori, parto da Brosso.. attraverso il paese, le case, incontro una persona..mi saluta, una bandiera italiana sventola leggera, incontro un’altra persona..mi saluta 🙂 , esco dal paese, la vista delle montagne si apre davanti a me, la neve, il cielo azzurro, qualche sbuffo di nuvole, i prati verdi, il suono del mio passo, pensieri veloci e sparsi, obiettivo rigenerarmi, le primule gialle, un’automobile, il suono dell’acqua che scorre, un pensiero di preoccupazione lavorativa, pensieri sparsi, il pensiero all’evento in giappone, alle persone, un brivido, tristezza, il battito del mio cuore, un pensiero d’amore e sostegno per tutti i giapponesi, il fruscio degli alberi, ripenso all’articolo scritto dall’amico e collega Apurva Mastinu, penso al titolo..LA SITUAZIONE E’ GRAVE, i pensieri scorrono tra Libia, Giappone, Italia, un dolorino alla gamba dx, una domanda dell’articolo mi risuona in testa se qualcuno mi dicesse che restano pochi giorni..che cosa sarebbe importante..quali persone vorrei vedere..incontrare, il respiro un pò affaticato, pensieri sparsi, il ritmo del mio passo, il profumo della natura, un’automobile..l’autista mi saluta :-), gorgoglio d’acqua, un signore raccoglie delle erbe..ci salutiamo, goccioline di sudore sulla fronte, l’aria fresca sulla pelle, la vista su Vico C.se, inizio il ritorno, cambia la prospettiva, leggera salita, un cane, il suono del mio passo, senso di fatica, alberi, un rapace nel cielo (forse un falchetto), una domanda..cosa posso fare? come posso contribuire per questo pianeta?, un respiro profondo, una risposta..dare il meglio di me, puntare all’eccellenza in ciò che sò e desidero fare, il respiro più veloce, il battito del cuore più forte, l’ambiente mi cattura e in un attimo sono nel paese, dei bambini giocano, inizio a camminare, il ritmo del respiro cambia, incontro mio papà, arriva da un’incontro in una cascina con 13 bambini che hanno fatto il formaggio, visto i vitellini, osservato uno stralcio di vita, camminiamo verso casa, entro in casa, mi accoglie mio figlio, mi guarda con i suoi occhioni e mi dice bravo papà hai corso.., lo guardo e penso al motivo..al vero motivo per diventare esseri umani eccellenti.. per loro..per i bambini.. pensa ai bimbi dei tuoi amici, ai bimbi che vedi cantare in un coro, ai bimbi ad una partita, ai bimbi in un parco giochi, ai tuoi bimbi, alla parte bambina dentro di te..e se pensi e desideri un magnifico futuro per i bambini che conosci, per i bambini che verranno, per i bambini che diventati adulti avranno anche loro dei bambini…bè..diventa facile impegnarsi e dare il meglio di sè.

Quante cose vissute in poco più di 30′. Fantastico!!

GRAZIE !!

Condividi!

    Leave a Reply

    *